Skip to main content
  • Account utente

Dieci anni di Pistenclub

Il "topo grigio" corre e si rimette in forma


24 Maggio 2023 | Rapporti dei membri

Heinz Heutschi ha trascorso sette anni a costruire e sviluppare la VW Golf R20 TTC. Nei tre anni successivi, vettura e pilota hanno superato diversi limiti. Un resoconto a lungo termine con alti e bassi su dieci anni di appartenenza al club.
  • Testo:
    Heinz Heutschi
  • Foto:
    Heinz Heutschi
    TR Fotografie

Sviluppo della R32 Turbo fino al limite

All'inizio della produzione, la VW Golf R era inizialmente disponibile solo come modello a quattro porte. Cosa fare, quindi, se si vuole una due porte con il motore più grande possibile? Il rinomato tuner HGP ha ordinato una Golf a due porte con il motore più piccolo disponibile e ha sostituito il motore, la trasmissione e il telaio con parti provenienti da un veicolo donatore molto più potente. Il peso è di conseguenza elevato e il numero di doppi intercooler e radiatori dell'olio montati nella parte anteriore riduce le opzioni di raffreddamento / il flusso d'aria aggiuntivo in tutte le altre aree.

L'impianto frenante a otto pistoncini con dischi da 300 millimetri decelerava molto bene, ma si surriscaldava troppo e limitava enormemente il piacere di guida e la durata dei pneumatici (anch'essi troppo caldi). Non è stato possibile aggiungere un'alimentazione d'aria supplementare perché l'intera parte anteriore era già completamente coperta da radiatori. In qualità di architetto e "progettista edilizio creativo", ho scelto un approccio pragmatico: gli imbuti di troppo pieno dell'area sanitaria montati sotto i bracci di controllo triangolari portano l'aria direttamente sui dischi dei freni dell'asse anteriore azionato che devono essere raffreddati. Il risultato non corrisponde alle soluzioni dell'industria automobilistica, ma funziona bene e riduce significativamente i problemi di raffreddamento dell'impianto frenante.

heutschi 4Un imbuto di troppo pieno proveniente dall'area sanitaria rifornisce il massiccio impianto frenante di aria fresca.

Con questo obiettivo, abbiamo lavorato con Stefan Amann dell'azienda TTC Turbotechnik di Königsbrunn per sviluppare costantemente la vettura e portarla a una velocità costante. In una di queste fasi, anche il faro destro è stato ricostruito per portare aria supplementare nel vano motore. Oggi, il cofano motore è inclinato e serve a regolare l'aria.
dell'aria.

Tuttavia, il motore grande e pesante, il turbocompressore, la trazione integrale, il radiatore e le parti originali della carrozzeria garantivano un peso elevato e quindi anche un carico meccanico elevato sulla Golf. Un rilievo consistente è stato ottenuto in vari punti (porte e arredi interni). Poiché non tutto deve essere dovuto all'auto e non tutto può essere acquistato con il denaro, il conducente ha contribuito con la sua parte di 15 kg di rilievo/rilievo attraverso un'azione coerente.

Il "topo grigio" (aspetto poco appariscente) non ha aiuti aerodinamici, è modesto all'esterno, ma sfoggia i suoi 530 CV e 720 Nm sul circuito e porta questa potenza alla propulsione appropriata in modo controllato con la sua trazione integrale/telaio. All'Hockenheimring, la Golf di solito completa i giri in meno di due minuti.

In diverse gare del Campionato Svizzero della Montagna, il "topo grigio" ha deliziato molti fan della Golf e ha anche regalato al pilota un sacco di divertimento e qualche punto in campionato. Il sovrappeso ancora presente poteva essere compensato con la velocità e il sound sui rettilinei. Senza guasti o incidenti di rilievo, i risultati sono di tutto rispetto.

heutschi 7Grazie alla trazione integrale e a una potenza sufficiente, la Golf è in grado di oscillare abilmente i fianchi

I tempi sempre migliori e la maggiore stabilità offrono un grande piacere di guida, ma il limite viene presto raggiunto. L'aumento delle velocità in curva causa il collasso dell'alimentazione dell'olio nel motore e due guasti al motore riducono notevolmente il divertimento, l'equilibrio del conto e i tempi di guida. La prima volta è stata giustificata come una correlazione sfavorevole, ma la seconda è stata chiaramente il risultato diretto delle forze centrifughe (già subite durante il rodaggio del nuovo motore).

Sviluppo dell'R20 Turbo al livello conosciuto

Il "topo grigio R20 TTC" ha resistito per la prima volta il 4 marzo 2023 e ha gestito il lungo tempo di guida con molto divertimento, senza lamentarsi. Abbiamo ridotto un po' la potenza a favore della durata. Tuttavia, grazie a una messa a punto e a un'ulteriore riduzione del peso, questo non si nota nelle prestazioni complessive dell'auto.

heutschi 1No road registration - no problem at the Pistenclub!

With a lot of effort the old/new result is back, the heart of the Golf 6 R20 TTC communicates and harmonises with the whole car together and allows a lot of fun. The driver's intense illness has now been overcome and the new immune system is also working perfectly. What has remained the same over the ten years is the impeccable, good organisation and preparation of the track day by the Pistenclub. What has also remained the same is the challenging drive with many speed colleagues, practising great consideration (for all participants) and great collegiality in the "non-permitted group".

Grazie di cuore al Pistenclub e.V. e a tutto il team davanti e dietro le quinte!

  • Prossimi eventi

Trackday Hockenheimring
Sabato, 03.08.2024 09:00
Costo: da 590€
Trackday Hockenheimring
Domenica, 04.08.2024 09:00
Costo: da 590€
Trackday Hockenheimring
Mercoledì, 28.08.2024 09:00
Costo: da 590€
  • Heinz Heutschi
    Autore

    Vi ringraziamo per la segnalazione e la ricompensiamo con un buono per una giornata in pista. Siete interessati a una pubblicazione sulla nostra rivista di club e sul nostro sito web e vorreste ricevere un buono? Allora inviate il vostro suggerimento via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..