Skip to main content
  • Account utente

Tazio e le scarpe veloci

Bella Figura in un'auto d'epoca


  • 01 Luglio 2022 |
  • Rapporti dei membri

Prima c'erano le scarpe rosse, un regalo di compleanno per la mia dolce metà, poi è arrivato Corona, poi niente per molto tempo. Fino all'inizio di aprile, in una domenica di sole, a sud di Milano. Petra è finalmente autorizzata a premere il pedale dell'acceleratore sul Circuito Tazio Nuvolari.
  • Testo:
    Markus Schmidt
  • Foto:
    Markus Schmidt
    Nivola Foto

La prima domanda da porsi, visto il parcheggio scarsamente occupato dell'autodromo: dove sono tutti? A nord delle Alpi, l'inverno ha probabilmente costretto molti corridori a fare marcia indietro. Con i semislick nella neve? Non c'è bisogno di questo. Quindi meno traffico, tanto meglio per noi e per la prima volta di Petra al volante.

E in più, perché portiamo l'auto di gran lunga più vecchia. La mia noveelver blu Gulf è stata costruita nel 1971 e trasformata nel corso degli anni in un'auto da pista con il look RS. Rispetto alle auto moderne, si muove tra le curve strette come una nave. In velocità, si ha il compito di tenerla nel cerchio di Kamm dell'attrito statico, mentre i neopatentati dietro di voi probabilmente si annoiano a giocare con il cercacanali. Ho contratto il virus della pista con quest'auto più di dieci anni fa. Nel frattempo, c'è un'altra vecchia Porsche e le gare di auto storiche nel Trofeo Youngtimer. E il desiderio incondizionato di condividere la passione con Petra.

img 1927Con la L sul posteriore ("Learner") si viene sorpassati con particolare riguardo.

Così ho fatto rapidamente il check-in con l'amichevole team di Pistenclub e ho applicato la "L" rossa sulla groppa dell'anatra, armonizzandola al meglio con le scarpe da corsa rosse. Poi mi è stato permesso di assistere a qualche giro di pista, con Petra sul sedile del passeggero. Il Circuito Tazio Nuvali, intitolato al miglior pilota italiano di tutti i tempi, che negli anni Trenta vinse tutto, è un piccolo tracciato molto curvilineo. Qui pneumatici e freni raggiungono rapidamente la temperatura di esercizio. Con poche eccezioni, i punti di frenata e di sterzata si trovano molto presto. Quindi, è il momento di cambiare pilota.

img 0981Sulla strada con entusiasmo alla prima della pista c'erano Petra e Markus Schmidt

Prima impressione: la donna sotto il casco sente il limite dall'alto. Petra è una pilota veloce, un po' troppo veloce se vista dal sedile del passeggero. Il problema delle 911, soprattutto di quelle vecchie, è il baricentro stranamente arretrato. Quindi non si può lasciare l'acceleratore in una curva veloce. Altrimenti il posteriore vi sorpasserà. Ma è meglio imparare qualcosa qui che nel traffico. Quindi entrate in curva lentamente e uscite velocemente. E sfruttate tutta la larghezza della pista. Guidate sempre dove i cordoli sono neri di gomma. E molto più velocemente di me allora, Petra ha preso la mano. Gira un giro dopo l'altro, sorridendo. L'uomo sul sedile del passeggero si rilassa.

Poi, nel parcheggio, sguardi di ammirazione e commenti di elogio. Perché la stragrande maggioranza dei piloti di trackday sono uomini. Sono sicuro che alcuni desiderano che anche la loro compagna passi al posto di guida. Per poi trascorrere insieme ogni fine settimana libero in pista: il sogno di ogni uomo... Petra è felice ed entusiasta. Ma le dispiace per la vecchia auto. Il modo in cui geme con le molle a barra di torsione e cigola con gli stabilizzatori e il modo in cui consuma i pneumatici. Quindi prima una pausa pranzo. Piadina e caffè espresso, conversazioni piacevoli con altri appassionati di motori. Una bella squadra padre-figlio è in giro con la Cayman GT4.

img 1925Su strada con una 911 blu golfo del 1971 sul Circuito Tazio Nuvolari vicino a Milano.

Petra riesce a fare qualche giro sulla Cayman e a sperimentare cosa significa chi guida un kart da quando era piccolo. Con il naso pallido, risale comunque sulla vecchia Porsche azzurra e trasferisce al meglio ciò che ha appena imparato alla vecchia tecnologia analogica. Dopo aver fatto qualche altro giro, il muro nero è lì. Già da mezzogiorno si vedeva la pioggia sulle montagne di Banchbarten. Per questo motivo rinunciamo a ulteriori allenamenti di drift e a possibili giri nel letto di ghiaia e facciamo i bagagli. Dopo tutto, dobbiamo ancora essere sulla strada per Ventimiglia, in Liguria.

Durante una deliziosa pizza, scrutiamo le prossime date del Pistenclub. In ogni caso, le scarpe rosse veloci restano subito in macchina...

  • Prossimi eventi

Trackday Tazio Nuvolari
Sabato, 06.04.2024 09:00
Costo: da 490€
Trackday Tazio Nuvolari
Domenica, 19.05.2024 09:00
Costo: da 490€
Trackday Tazio Nuvolari
Sabato, 13.07.2024 09:00
Costo: da 490€
Trackday Tazio Nuvolari
Venerdì, 13.09.2024 09:00
Costo: da 490€
Trackday Tazio Nuvolari
Venerdì, 18.10.2024 09:00
Costo: da 490€
  • Markus Schmidt
    Autore

    Vi ringraziamo per la segnalazione e la ricompensiamo con un buono per una giornata in pista. Siete interessati a una pubblicazione sulla nostra rivista di club e sul nostro sito web e vorreste ricevere un buono? Allora inviate il vostro suggerimento via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..